Campagna Microsoft, seconda fase

“Non sono cattiva, è che mi disegnano così”, diceva Jessica Rabbit nella più famosa battuta del film Chi ha incastrato Roger Rabbit?. “Non siamo sfigati, è che ci hanno rappresentato così”, dice Microsoft oggi mentre presenta la seconda fase della campagna pubblicitaria studiata per rimodellare l’immagine dell’azienda.

Ma se il personaggio del film di Robert Zemeckis, in quanto cartone animato, deve accettare il suo destino, l’azienda di Bill Gates può mettere sul piatto 300 milioni di dollari per cambiare la percezione negativa nei riguardi dei suoi prodotti e di se stessa. Una percezione, non ne fanno mistero a Redmond, diffusa soprattutto da Apple nella serie di fortunati spot Mac vs Pc in cui un giovane e brillante ragazzino impersona il Mac e un pedante e rotondetto colletto bianco (John Hodgman) il Pc. Risultato, l’ecosistema Microsoft fa una misera figura contro il più brillante e alla moda universo della Mela.

Continua a leggere

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...