Yahoo! si difende: “dovevamo obbedire”

logo_home_corriere.gifWASHINGTON – «Abbiamo solo rispettato la legge». L’ultima versione della linea difensiva di Yahoo! nel caso che la vede accusata di avere aiutato le autorità locali ad incarcerare e condannare due giornalisti dissidenti cinesi chiama in causa l’obbligo di obbedire alla legislazione del posto. Questa strategia di difesa è esposta nella risposta presentata il 27 agosto alla Corte distrettuale della California del Nord, in replica alle richieste di Human Rights USA, associazione non governativa che monitora il rispetto dei diritti umani da parte degli Stati Uniti. Nell’aprile scorso l’organizzazione aveva presentato alla Corte, per conto dei giornalisti arrestati e dei loro familiari, una richiesta di risarcimento ai danni di Yahoo!.

Continua… 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...