In morte di un dittatore

augusto-pinochet.jpgAnche i blog possono dire qualcosa sullo stato d’animo di un Paese. Certo, bisogna leggerli bene e bene interpretarli. Come fa questo articolo di PeaceReporter: la morte di Pinochet attraverso la lente della blogosfera cilena.

“I pinochetisti danno del codardo ad Allende, ma chi è più codardo, chi ha attaccato gente indifesa o chi è morto cadendo per i suoi ideali. Chiamano Pinochet il liberatore, ma si può essere liberatore quando si è colpevoli di repressione e omicidi? Quanti bambini ha lasciato senza genitori? Quante madri sono rimaste senza figli? A quanti ha ucciso il fratello? Quanti hanno dovuto sopportare vessazioni? Quante donne sono state violentate mentre venivano torturate? Se qualcuno pensa che è così che si comporta un eroe della patria…”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...