Espropri 2.0

marx.gifArrivano i primi commenti da D-Day di Dada, altri ne arriveranno tra stasera e domani visto che nei panel e in platea i blogger non mancavano (anche se, a quanto pare, la connessione era a pagamento e le procedure di profilazione non troppo immediate: non proprio l’ideale se vuoi che la blogosfera parli dell’evento…).

Comunque, grande spazio, comprensibilmente, è stato dato al Web 2.0 e ai contenuti generati dagli utenti, un fenomeno che tutti si dicono entusiasti di abbracciare e ansiosi di monetizzare.

Nel caso questo evento si verificasse, – commenta Luciano Lombardi – non assisteremmo però ad un esproprio? Dopo tutto, gli altri creano e producono e io ci faccio i soldi (qualche estremista direbbe che è così che funziona il capitalismo).

In effetti, il problema esiste e qualcuno comincia a porselo non solo come battuta. Ad esempio, Bob Garfeld su Wired si domanda come reagiranno gli utenti quando i profitti cominceranno inizieranno ad entrare nelle casse di YouTube/Google: non è che a quel punto qualche user fin lì solo generoso generatore di contenuti avrà la bella idea di mettere su una class action (le cause collettive che in America sono molto di moda) per chiedere una fetta della torta?

Fino ad ora l’equilibrio tra produttori di contenuti e piattaforme si è retto su un reciproco (equo) scambio. Da una parte la creatività degli utenti con la loro voglia di produrre e mettere in mostra i parti del loro ingegno, dall’altra i servizi alla YouTube che offriono strumenti di soddisfazione a di questi bisogni attraverso facili tool per la pubblicazione e piattaforme sulle quali essere visti e trovati (principio importante nell’economia della coda lunga).

Insomma, fino ad ora tutto è filato liscio anche perché, evidentemente, le parti hanno giudicato che ci fosse una reciproca convenienza. Ma cosa succederà quando i soldi cominceranno a scorrere copiosi prevalentemente in una sola direzione? Si sa che gli esseri umani mostrano una certa propensione (innata?) all’equità e sono inclini a punire, quando gliene venga data la possibilità, un interlocutore che proponga loro un accordo iniquo. Senza contare che, come segnala Garfeld, laddove non arrivasse la natura, arriverebbero sicuramente gli avvocati.

Dunque, il problema dell’esproprio segnalato da Lombardi (che suggerisce anche un acrostico per definirlo: User generated revenue) esiste ed è difficile immaginare come reagiranno all’ingiustizia i proletari del Web 2.0. Forse la “contraddizione” (il termine marxisteggiante è d’obbligo) non esploderà oggi che i profitti YouTube & C. ancora non li producono. Ma domani, certamente, si farà sentire. Con quali risultati pratici, al momento, nessuno lo può sapere. Quantomeno non io.

3 thoughts on “Espropri 2.0

  1. nessuno si aspetta o pretende che nell’economia digitale si apra uno squarcio di socialismo, ma anche il più estremo dei capitalisti ammetterà che l’ingresso dei nuovi mezzi di produzione debba quantomeno accompagnarsi con nuove regole per la disciplina dei rapporti tra i soggetti coinvolti. senza arrivare alle class action usa o all’intervento di avvocati e consulenti del lavoro si potrebbe banalmente metter mano al ricco paniere della tanto decantata flessibilità e trovare una soluzione sensata.
    a ben vedere, se dalla dialettica scaturisse una qualche figura di intermediazione specializzata nel trovare – magari rispolverando una qualche piattaforma microcreditizia – il modo per garantire la reciproca soddisfazione, si aprirebbe un interessante filone di business del prossimo web

    luciano

  2. Se pagare diventa di moda « mastroblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...